Pubblicazioni
Spotlight
Line by line

Aggiornamenti & storie brevi

Beyond the line

Analisi & approfondimenti

In the media

la voce della stampa internazionale

Dizionario
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
ACCEDI
Indirizzo E-Mail
Password

AccediRegistrati
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

SPRAR

Il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati è il servizio del Ministero dell'interno che gestisce i progetti di accoglienza, di assistenza e di integrazione dei richiedenti asilo in strutture sparse in tutto il territorio nazionale. E’ considerato il secondo livello di accoglienza, perché ha sempre accolto persone provenienti da altre strutture, come CAS e CARA, in cui invece vengono accolte gli stranieri subito dopo essere giunti in Italia e aver presentato la domanda di asilo. E’ stato istituito dalla legge 189/2002, la cosiddetta Bossi-Fini, che ha disciplinato organicamente il diritto di asilo e alla cittadinanza italiana. In base alle modifiche apportate a tale disciplina dai due decreti sicurezza e integrazione del 2019, solo gli stranieri a cui è stato riconosciuto uno dei due status di protezione internazionale e i minori non accompagnati possono accedere al sistema SPRAR. I richiedenti asilo e i titolari di protezione umanitaria non possono più essere inseriti in tale sistema.